★Luisa★

  • Quindi la sconfitta ti dà solo un motivo in più per continuare, eh?

I miei desideri sono in trappola. Il mio rifugio è tra i libri. Ma voglio cambiare il mio destino.

Una stanza piena di sogni (Garzanti Narratori) - Ruta Sepetys

E' un libro poetico, delicato, profondo, intenso. Anche un pò triste e malinconico in quanto tratta di una realtà (prostituzione e criminalità organizzata) che dagli anni '50 ad oggi non è che sia cambiata di molto... ci credo che per la protagonista (e per tutti noi) i libri e i propri sogni sono un rifugio!
Infatti la situazione di Josie è davvero brutta ma, nonostante la tristezza e l'orrore che ho provato, è una storia in cui traspare speranza, voglia di vivere, di cambiare il proprio destino, di realizzare i propri desideri a tutti i costi... quando la maggior parte di chi ti sta attorno dice che ciò non accadrà mai.
Ah, e poi sua madre... che odio! Mi scuso per l'espressione, ma Louise è davvero una stronza e una pu....a di natura perchè non è possibile che una madre si comporti così nei confronti della propria figlia. Qui non si tratta di una donna che, purtroppo, si prostituisce per mantenere se stessa o proteggere la sua famiglia perchè non ha altra via d'uscita. No, qui Louise lo fa per divertimento, per avidità, perchè è fatta così. Che disgusto.
Comunque, lasciando stare il mio sfogo, dico che il libro è scritto molto bene, mi piace lo stile della Sepetys: diretto, scorrevole, senza troppi fronzoli! Mi è piaciuto e mi ha preso.
Forse l'unico appunto è che Josie manca un pò di "pathos", nel senso che non mi sono immedesimata, anzi nonostante il libro sia narrato in prima persona da lei, mi sembra raccontato come un fatto esterno, con un certo distacco... non so se mi spiego. E in generale il libro non mi ha emozionato tantissimo. Allora perchè 5 stelle? Perchè sorvolo su questi 2 dettagli e perchè so che questa storia mi resterà nel cuore.