★Luisa★

  • Quindi la sconfitta ti dà solo un motivo in più per continuare, eh?

Io credo che la vera amicizia solleciti sempre questo senso di dolce gratitudine, perché fin troppo spesso il mondo ci appare come un deserto aspro e i fiori che vi crescono sembrano sfidare ogni probabilità.

Gli occhi del drago - Stephen King

Ho apprezzato molto questo King diverso dal solito. "Gli occhi del drago" non sarà forse tra i suoi capolavori, ma io d'altronde ho ancora letto poco di lui quindi non posso fare paragoni. 
Si tratta di una bella storia di lealtà, coraggio, fiducia e amicizia in cui naturalmente il Bene prevale sempre sul Male e tutti i personaggi sono indimenticabili, dal protagonista a quelli secondari a persino il malvagio Flagg! E' proprio uno di quei fantasy classici come piacciono a me... Inoltre questo libro, essendo una specie di fiaba scritta per la figlia Naomi, è scritto e narrato in modo semplice e scorrevole e mi è piaciuta l'idea di un narratore esterno alla trama che si rivolge al lettore e lo rende partecipe. E poi come lasciarsi sfuggire un libro del Re BREVE, LEGGERO e SENZA tutte le sue solite digressioni?! Davvero non si può. 
Infine dico che sarebbero 5 stelle se non fosse per il poco coinvolgimento nelle prime pagine e il finale un pò aperto... ma nel complesso è un libro che consiglio vivamente!