★Luisa★

  • Quindi la sconfitta ti dà solo un motivo in più per continuare, eh?

Sopporta, mi imposi. Vivi, e vedi quali possibilità ti vengono offerte.

Il viaggio dell'assassino - Robin Hobb, Paola Bruna Cartoceti

Commento all'intera trilogia: 
Che dire, è una trilogia che mi è piaciuta molto, seppur faticosa: il primo volume (L'apprendista assassino) è abbastanza introduttivo e introspettivo... non succede niente di entusiasmante però ho apprezzato iniziare a conoscere Fitz per quello che è, cioè un assassino tormentato che vuole vivere la sua vita, e i personaggi che ruotano attorno a lui che sono veramente ben caratterizzati. Ho messo 4 stelline perchè come inizio non è stato niente male e già immaginavo che il seguito sarebbe stato migliore. 
Ed infatti il secondo volume (L'assassino di corte) è indubbiamente quello che mi è piaciuto di più (tanto da essersi aggiudicato 5 stelline) perchè mi sono immedesimata (oltre che innamorata) di Fitz... questo giovane logorato dai suoi dolori, prigioniero di una vita che non vuole, maltrattato dai suoi nemici. Fitz soffre (e io con lui), non è un eroe, non si sente chissà chi e fa solo quello che gli viene chiesto di fare fino allo stremo. Il finale, poi, è stato un colpo di scena e mi ha fatto commuovere T_T 
A questo punto vi chiederete perchè ho messo 3 stelline al terzo ed ultimo volume... ebbene, sono rimasta delusa principalmente perchè: 
- per quasi tutto il libro ho avuto la sensazione che non fosse successo niente di particolare: l'ho trovato prolisso, pesante e pieno di dettagli e descrizioni di cui se ne poteva fare a meno 
- il finale è stato affrettato, non lineare come negli altri 2 libri 
- la fine di Regal non è delle migliori, anzi ridicola 
- la questione degli Antichi e della Forgiatura non l'ho capita fino in fondo... 
Fitz mi piace sempre e così anche il legame con il Matto che è stato approfondito... però non c'è azione, i caratteri dei personaggi sostituiscono l'avventura di questo viaggio. 
Detto ciò, spero che la seconda trilogia sia più bella e che permetta di capire fatti che non ho compreso in questo volume per cui... Uomo Ambrato, aspettami.