★Luisa★

  • Quindi la sconfitta ti dà solo un motivo in più per continuare, eh?
SPOILER ALERT!

"Ci sono tante ragioni per amare questo libro: la semplicità e la purezza dell'intreccio, la complessità dei personaggi e delle loro emozioni, il fascino dell'ambientazione e delle atmosfere."

Non all'amore né alla notte (Rizzoli Narrativa straniera) - Boyne John

Le 5 stelline non le metto mica per l'orrore e l'odio che ho letto in queste pagine. Per la verità, nemmeno io so bene perchè le ho messe... questa è una storia che mi ha scombussolato molto e non meriterebbe un voto. Ma... le metto solo per il modo di scrivere di Boyne abbastanza ricercato e scorrevole allo stesso tempo, per la commozione che ho provato e perchè si tratta di un libro che fa riflettere (deve far riflettere) e non lascia indifferenti. Per il resto, ho provato emozioni e sensazioni così contrastanti che ad un certo punto m'è venuta voglia di scaraventare il libro da qualche parte! Sono rimasta senza parole... perchè è una battaglia già persa in partenza, perchè ho amato e odiato i protagonisti contemporaneamente e non riesco a capire chi sia stato il più crudele: Will che disprezza Tristan per ciò che è, o Tristan che, accecato dalla rabbia, pianta una pallottola a Will?! Io proprio non lo so... non lo comprendo. E poi: chi è il codardo? Chi è il coraggioso?

"... sei il mio migliore amico, Will. Sei... bè, non posso più nasconderlo, non c'è più tempo. Io ti amo." 
Tristan sarà pure stato un cagasotto in guerra perchè non voleva essere coinvolto nelle questioni morali, ma ci vuole fegato a dire "Io ti amo" alla persona che lo ha disprezzato, l'ha usato. E ci vuole ancor più fegato a sparare a tale persona durante la sua esecuzione perchè considerato obiettore di coscienza assolutista... 
Hanno sbagliato entrambi, è vero, ma d'altro canto erano soltanto dei ragazzini. 
Insomma, non si capirà un cavolo di questa recensione e ci sarebbero altri argomenti di cui parlare e da approfondire, ma non importa: in qualche modo volevo solo esprimere le mie sensazioni opposte e... leggete questo libro e basta. Solo così capirete cos'ho provato.