★Luisa★

  • Quindi la sconfitta ti dà solo un motivo in più per continuare, eh?

Stay Where You Are and Then Leave.

Resta dove sei e poi vai - John Boyne

All'inizio mi stava leggermente annoiando, ma poi mi sono ricreduta anche perchè i libri (per ragazzi come in questo caso, e non) ambientati durante la guerra (di qualsiasi contesto storico, ma specie Prima e Seconda guerra mondiale) solitamente mi piacciono ed infatti così è stato.
Fa molto riflettere e porre delle domande: la guerra ha le sue regole, ma è possibile uccidere qualcuno ed essere impiccati perchè considerato un crimine, mentre se uccidi combattendo per la patria va bene e sei pure un eroe? Eroe di cosa poi... che scena straziante e dolorosa leggere di quei soldati (molti giovanissimi) che tornano morti e, forse peggio, vivi e con brutte ferite, non fisiche ma nell'anima e nella mente... beh, non so fino a che punto possano essere considerati eroi della patria. Forse eroi di se stessi perchè sono sopravvissuti o perchè hanno lasciato un segno.
Però se non combatti sei un codardo, un obiettore di coscienza. In tal senso Joe Patience mi ha fatto una gran tenerezza perchè non si può finire in carcere ed essere maltrattato perchè NON vuoi combattere. Questo non significa essere codardi o indifferenti ma semplicemente pensarla in un modo diverso e come tale, essere rispettato.
Chi non ha paura? Chi vuole veramente andare ad uccidere? Dov'è la giustizia? Chi è buono e chi è cattivo? Le regole della guerra andrebbero riviste forse... anche se la violenza ci sarà sempre, quindi inutile dire che la guerra è ingiusta e che non dovrebbe esistere, è così e basta. La pace non potrà esserci se prima non vengono raggiunti gli obiettivi di guerra. C'è poco da fare purtroppo.
Comunque a livello di trama devo dire che l'ho trovata un pò debole ma carina e commovente in certi punti e mi ha riservato anche qualche piacevole sorpresa che non mi aspettavo proprio!
Un libro per ragazzi e non solo, che tratta argomenti importanti e non di facile lettura ma in modo semplice, delicato, scorrevole, diretto.
Consigliato sicuramente.